Bollette: come risparmiare in casa con i nuovi serramenti

Case in legno: un mercato che cresce anche in Italia
18 Settembre 2017
Ristrutturare casa: come migliorare la qualità abitativa con i cassonetti termoisolanti
25 Settembre 2017

Bollette: come risparmiare in casa con i nuovi serramenti

Le bollette per il riscaldamento domestico incidono in media, sulla spesa totale, il 75% del bilancio di una famiglia.

Anche riducendo i consumi con gli elettrodomestici, la spesa totale non diminuisce di molto.

Negli ultimi anni, grazie anche alle detrazioni fiscali previste per gli interventi di riqualificazione energetica, molte famiglie, per un effettivo risparmio, scelgono di acquistare nuovi serramenti.

Quanto si risparmia acquistando nuovi serramenti?

E’ questa la domanda più frequente tra coloro che cercano un reale risparmio per la propria casa.

I vecchi serramenti sono nemici del risparmio.

Date le loro caratteristiche, contribuiscono all’aumento di tutte le spese per il riscaldamento:

  1. dotati di vetri singoli, non riescono a trattenere il calore che, si disperde, compromettendo l’isolamento termico di tutto l’edificio;
  2. sprovvisti di guarnizioni, favoriscono lo scambio di aria interna con quella esterna generando i famosi “spifferi”.

Con i  nuovi serramenti dimenticatevi problemi di questo tipo e preparatevi a vedere un calo notevole dei consumi energetici della vostra casa.

Il mercato dei serramenti mette oggi a disposizione una gamma ampia di prodotti: l’acquisto, rappresenta una scelta di grande valore per cui, aldilà dei materiali con cui realizzarli, è opportuno studiare bene, prima di scegliere, le reali esigenze e problematiche della casa.

Ad assicurare le giuste prestazioni dei serramenti sono i vetri che, dotati di proprietà specifiche, apportano:

  • RISPARMIO ENERGETICO
  • ISOLAMENTO TERMICO
  • ISOLAMENTO ACUSTICO

Su serramenti standard, si è soliti installare un doppio vetro basso-emissivo o selettivo.

Il basso-emissivo è un vetro isolante che riduce gli scambi termici con l’ambiente esterno senza compromettere l’ingresso naturale della luce.

 

 

 

Favorisce:

  • minore dispersione termica
  • minore effetto condensa sulla parte interna degli infissi
  • illuminazione costante negli ambienti anche d’inverno

Il selettivo invece è un vetro che, realizzato mediante rivestimento metallico selettivo, oltre a filtrare i raggi solari riducendo il calore favorisce:

  • isolamento termico
  • controllo della trasmissione luminosa
  • migliori prestazioni energetiche

Se si decide di sostituire i vecchi infissi è importante sapere che fino al 31 dicembre sono valide le detrazioni fiscali del 50% e del 65% per questo tipo di interventi.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *