Casa: come scegliere una porta finestra

Riqualificazione energetica: i bisogni della nostra casa
30 Ottobre 2017
Innovazioni invisibili: l’importanza del controtelaio termico
8 Novembre 2017

Casa: come scegliere una porta finestra

Tra design innovativo e perfetta tecnologia, è importante individuare il modello di porta finestra adatto ala nostra casa.

Perché scegliere una porta finestra?

Non è solo una questione di necessità, di passaggio dall’interno all’esterno, ma una vera opportunità per migliorare la casa.

Per poter decidere quale tipologia di porta finestra inserire, è importante conoscerne le caratteristiche e come sfruttarle al meglio.

1. Prestazioni tecniche

 

 

 

 

 

 

Sostituire una porzione di muro con una porta vetrata crea evidenti problemi di tenuta termica.

E’ necessario scegliere un modello in grado di pareggiare il bilancio termico della stanza con un sistema di tenuta particolarmente efficace con vetri e serramenti di ultima generazione.

Esistono diversi tipi di vetro utilizzabile per le finestre:

  • Vetri basso-emissivi: sono in grado di trattenere fino al 90% del calore di un locale, evitando così la dispersione energetica.  I vetri basso-emissivi sono consigliati nelle zone a clima particolarmente freddo.
  • Vetri fonoassorbenti: si tratta di vetri ad alto potere isolante dal punto di vista acustico e sono indicati nelle zone molto trafficate e affacciate sulle strade di città.
  • Vetri assorbenti: si tratta di vetri che permettono di respingere il calore esterno senza oscurare i vetri utilizzando persiane o avvolgibili. Questi vetri assorbono l’energia del calore e a poco a poco la rilasciano verso l’esterno, non permettendole quindi di passare all’interno.

2. Sistema di apertura

Ante scorrevoli

Se non avete la necessità di avere un completo collegamento tra interno ed esterno, le ante scorrevoli vi permettono di sfruttare la superficie luminosa del vetro nella sua interezza.

Facili da aprire, il costo è legato alla dimensione del vetro; se utilizzate un’anta completamente in vetro sarà molto costosa, mentre se optate per un’anta con vari vetri intervallati da montanti conterrete il prezzo finale.

 

 

 

 

 

 

 

 

Ante a pacchetto

La massima apertura si cerca quando si vuole unire lo spazio come se fosse un continuum dentro/fuori.

Le ante impacchettabili si aprono e scorrono fino ad una sede laterale, non si vedono se non quando le richiudete.

Porte basculanti

Le porte finestre basculanti non son molto utilizzate perché vengono realizzate su misura e hanno un costo importante; i vantaggi di questo sistema si trovano nella completa automazione dell’apertura oltre alla scomparsa della parete vetrata.

 

3. I materiali

 

 

 

 

 

 

 

I materiali più utilizzati sono l’alluminio, il legno, e il Pvc scelti in relazione alla tipologia delle porte, dei gusti e dell’arredamento che si intende inserire.

Spesso la soluzione migliore è personalizzare la finitura del serramento per ottenere il risultato perfetto per le nostre esigenze.

Si può scegliere il colore, il tipo di materiale e il disegno dell’anta che, i nostri artigiani specializzati vi trasformeranno in qualcosa di unico.

[activecampaign form=1]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *