Case in legno: un mercato che cresce anche in Italia

Il legno: filosofia architettonica, stile, tradizione ed eleganza
14 Settembre 2017
Bollette: come risparmiare in casa con i nuovi serramenti
20 Settembre 2017

Case in legno: un mercato che cresce anche in Italia

Il numero degli italiani che scelgono di vivere in una casa in legno aumenta anno dopo anno.

Secondo il Rapporto Case ed Edifici in legno redatto dal centro studi di Federlegno Arredo, sono stati 3025 gli edifici in legno realizzati nel 2014 e, il trend è in continua crescita.

Nonostante il crollo generale dell’edilizia italiana degli ultimi anni, le costruzioni in legno sono aumentate del 7,7%.

Un trend confermato anche dalle stime dell’ANCE: il 6,4% delle abitazioni realizzate in Italia nel 2014 è in legno.

Nell’ultimo anno il nostro è diventato il quarto Paese produttore di edifici in legno: con una quota di mercato del 8,4%, dopo Germania (25,4%), Regno Unito (19,2%) e Svezia (15,6%).

Questo successo è dovuto anche e soprattutto alle innovazioni tecnologiche ed alle performance in termini di comfort e risparmio energetico raggiunte dal materiale.

Con una legislazione sempre più stringente in termini di efficienza energetica degli edifici, l’industria e la tecnologia del legno stanno trovando un successo naturale, raggiungendo standard energetici elevatissimi contenendo la spesa.

Non è un caso che un numero sempre maggiore di edifici pubblici come scuole, centri sportive e chiese vengono realizzati in legno.

La rapidità di costruzione, il prezzo competitivo, la versatilità in termini architettonici, la possibilità di ottenere degli edifici ad alto risparmio energetico, la maggiore sicurezza in caso di sismi e di incendi, il comfort abitativo, sono le caratteristiche principali che hanno spinto imprese e privati ad affidarsi al legno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *