Comfort abitativo: cos’è e come si raggiunge

La ventilazione meccanica controllata (VMC)
4 Dicembre 2017
I migliori accessori per le finestre di casa
13 Dicembre 2017

Comfort abitativo: cos’è e come si raggiunge

Il comfort abitativo è una condizione di benessere che si crea all’interno di un ambiente in funzione di quattro parametri:

  • TEMPERATURA
  • QUALITA’ DELL’ARIA
  • ACUSTICA 
  • LUMINOSITA’

Tutti questi parametri devono raggiungere dei valori ottimali; obiettivo realizzabile a fronte di un progetto ben studiato e attraverso la scelta dei materiali più adatti.

In situazioni di comfort termico non si avvertono sensazioni né di caldo né di freddo: è una condizione mentale di soddisfazione nei riguardi dell’ambiente termico.

Di questo argomento tratta nello specifico anche la norma UNI EN ISO 7730 del 2006.

Per poter garantire un buon comfort termico bisogna progettare adeguatamente i sistemi di isolamento: cruciali per la protezione dell’involucro dell’edificio e per evitare la formazione di ponti termici che comporterebbero perdite di prestazioni.

Per valutare le prestazioni di un materiale si considera la trasmittanza termica (U): cioè la quantità di calore che lo attraversa.

Minore è il coefficiente U, maggiore è la capacità isolante del materiale considerato.

Per migliorare il comfort termico degli ambienti bisogna scegliere, consultando tecnici esperti, il metodo di isolamento più adatto alle esigenze della casa, alla zona climatica.

I serramenti in questo svolgono un ruolo fondamentale.

Dal punto di vista dell’isolamento termico, devono fornire buone prestazioni energetiche al fine di garantire comfort termico e contenere i costi per il riscaldamento e il condizionamento.

Per mantenere una buona temperatura interna non basta isolare termicamente le pareti: gli infissi sono i punti deboli dell’edificio nel trasferimento del calore dall’ambiente interno e quello esterno.

Sono molto utilizzati, per ridurre questo effetto negativo, quelli a taglio termico che interrompono la conducibilità termica.

Particolare rilevanza assume anche il vetro.

Costituito generalmente da una camera d’aria e con caratteristiche basso emissive, aumenta le prestazioni di tenuta degli infissi.

Il progresso tecnologico ci fornisce strumenti che contrastano gli scompensi climatici e che, regolano il microclima della casa.

L’obiettivo, armonizzando tecnologie costruttive e impianti tecnologici, è quello di ottenere risultati migliori e, ridurre la spesa.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *