Il miglior investimento per la tua casa

I tipi di legno per gli infissi della tua casa
11 maggio 2018
chiesa di santa sofia nel centro storico della città di benevento raggiungibile dal corso Garibaldi o dal viale Antonio Mellusi
5 posti da vedere in provincia di Benevento
7 giugno 2018

Attualmente Il miglior investimento per la tua casa è la sostituzione dei vecchi infissi con serramenti ad alto risparmio energetico. Scopri con noi per quale motivo è fondamentale passare a nuovi infissi ed il modo in cui puoi risparmiare in un primo momento e guadagnare in un secondo!

Tenuta d’aria

Cominciamo a soffermarci sulle tende. Spesso le vediamo arieggiare, svolazzare, muoversi anche quando le finestre sono chiuse, ma non si tratta di fantasmi. Sono gli SPIFFERI!

Sono gli spifferi che d’inverno ti costringono a tenere accesi i riscaldamenti facendo aumentare notevolmente il consumo di gas o di energia elettrica. Inoltre abbatte notevolmente il comfort domestico e smonta tutta l’intesa coniugale. Quindi, visto il continuo aumento dei costi delle materie prime e degli onorari degli avvocati matrimonialisti, è importante non lasciare nulla al caso.

I serramenti AnGer sono infatti certificati e prodotti per eliminare gli spifferi e per garantire un ottimo isolamento dal rumore e quindi dall’umidità.

Posa in opera

Passiamo alla muratura: zone ricche di muffa, batteri e nemici dell’igiene. Cosa comportano? Nulla di grave, solo possibili emicranie, irritazioni all’apparato respiratorio, asma, allergie, polmonite da ipersensibilità e rinite allergica. Adesso, non ci sembra il caso di andare contro il sistema sanitario nazionale, ma certo è che vorrei pesare sulla spesa quanto meno possibile!

La progettazione di una adeguata posa in opera, eseguita dai nostri tecnici rivenditori che vengono costantemente formati da professionisti autoritari, deve servire ad evitare i ponti termici tra esterno ed interno causa di condensa, muffa e visite ai dottori.

Valore della casa

Con un nuovo infisso, la casa acquisisce un valore decisamente più importante. Innanzitutto l’estetica della casa beneficia di nuovi materiali e nuovi colori, ambientazioni più eleganti e curate, habitat- Inoltre la classificazione energetica sale da una CLASSE G fino ad una classe C o B, se ci sono i presupposti. Significa che in caso di rivendita, i consumi saranno ridotti e l’acquirente preferirà una casa più bella e con costi di gestione più bassi rispetto ad una vecchia con bollette salate.

La scelta dei materiali che compongono le nostre finestre è facilitata dallo studio delle tendenze di mercato dettate dal Salone del Mobile di Milano piuttosto che dai migliori influencers di home design.

Bonus fiscali

E’ molto semplice: la metà dei soldi spesi ti ritorna in tasca, l’altra metà la recuperi come investimento sulla tua dimora. E per il resto? Anche per le porte, c’è AnGer!

Ma facciamo un esempi : sulla spesa di € 10.000,00, la legge sulla detrazione fiscale prevede che € 5.000,00 mi venga restituito in 10 anni (5 se sei giovane dentro ma “datato” all’anagrafe), gli altri € 5.000,00 li recupero sui costi in bolletta GAS ed elettricità, perché ricordiamoci che spendiamo tanto per riscaldarci, ma molto anche per rinfrescarci d’estate!

 

Ti è piaciuto questo articolo?
Commentalo e proponilo a chi è ancora indeciso sulla scelta…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *