La ventilazione meccanica controllata (VMC)

Ponti termici: il fattore di temperatura fRsi
1 Dicembre 2017
Comfort abitativo: cos’è e come si raggiunge
6 Dicembre 2017

La ventilazione meccanica controllata (VMC)

Per il comfort e l’efficienza energetica degli edifici la ventilazione meccanica controllata è importantissima.

E’ questo un tema poco conosciuto che, sta contribuendo in modo negativo a far peggiorare la qualità di molte abitazioni.

Per evitare problemi di accumulo di umidità e, per migliorare la qualità dell’aria in casa, deve essere smaltito continuamente vapore acqueo. 

La VMC è un impianto che permette proprio questo, un continuo ricambio di aria in casa.

I nuovi serramenti a differenza delle finestre datate, peggiorano la situazione perché, data la loro tenuta, non lasciano passare gli spifferi.

Il passaggio degli spifferi dava luogo alla ventilazione naturale incontrollata.

Sebbene aiutassero a smaltire l’umidità queste infiltrazioni, ai fini del comfort e del risparmio energetico, erano e sono negative per la casa.

Tenendole sempre chiuse, le finestre non permettono un regolare ricambio di aria ma, spalancandole continuamente, si spreca tanta energia.

E’ questa la ventilazione naturale controllata.

Per garantire buoni ricambi di aria, le finestre dovrebbero essere aperte per 10-15 minuti 6-7 volte al giorno, anche di notte.

Il movimento dell’aria avviene per differenza di temperatura e per questo la ventilazione naturale risulta efficiente solo d’inverno.

Durante le stagioni più calde comporta il rischio di formazione di muffa.

Data l’inefficienza della traspirabilità delle pareti, le difficoltà della ventilazione manuale e i danni provocati dagli spifferi, da anni ci si affida a sistemi di ventilazione meccanica controllata (VMC).

Non solo risolve questi problemi, ma:

  • fa aumentare la qualità dell’aria
  • fa recuperare il calore di un locale che, altrimenti andrebbe disperso arieggiando
  • fa abbassare in inverno l’umidità interna della casa
  • fa risparmiare sul consumo di energia
  • fa poco rumore

Impianti del genere aiutano ad aumentare la qualità interna dell’aria e il comfort degli ambienti.

 

 

Ne esistono varie tipologie:

  • CENTRALIZZATO per l’intera abitazione 
  • DECENTRALIZZATO per la singola stanza

Ad oggi non sono previsti obblighi di legge per la loro installazione.

E’ consigliabile però prevedere, per tutti i progetti di nuova costruzione o ristrutturazione, l’impiego della ventilazione meccanica controllata.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *