L’importanza della tenuta all’aria dell’involucro

Comprare nuove finestre: l’investimento che conviene
13 Novembre 2017
Manutenzione programmata post-vendita AnGer
17 Novembre 2017

L’importanza della tenuta all’aria dell’involucro

Che si tratti di una ristrutturazione o di una nuova costruzione, la tenuta all’aria svolge un ruolo di grande importanza in termini di comfort, risparmio energetico e durabilità.

Data dalla permeabilità delle strutture dell’involucro al passaggio di aria, quanto più bassa è tanto maggiore saranno gli spifferi che penetreranno nel fabbricato.

La tenuta dell’involucro può essere misurata in opera mediante test secondo la norma UNI EN 13829.

Durante questi test vengono chiuse tutte le aperture dell’involucro così da poter individuare infiltrazioni indesiderate.

Quanta più aria viene estratta, tanto peggiore è il risultato: la presenza degli spifferi è molteplice.

Poca tenuta genera, specie nei periodi invernali, presenza di spifferi d’aria fredda, causa di discomfort continui nelle nostre case.

Perché?

In inverno, quando gli ambienti interni sono più caldi di quelli esterni, l’aria esterna, più densa e pesante, spinge dal basso verso l’alto quella calda.

L’aria calda, se trova delle vie di fuga, condensa all’interno delle strutture dell’involucro termico facendo peggiorare l’efficienza energetica dell’edificio.

Questi fenomeni nel medio termine, specie se si tratta di strutture in legno, possono deteriorarle con danni strutturali molto importanti.

La scarsa ermeticità dell’involucro causa quindi:

  • aumento delle dispersioni termiche nel periodo invernale con conseguente aumento del fabbisogno per il riscaldamento
  • formazione di condensa a causa del passaggio del vapore acqueo dall’interno verso l’esterno (inverno) e dall’esterno verso l’interno (estate) con conseguente peggioramento della funzione isolante delle strutture
  • riduzione del comfort degli ambienti interni per la presenza di spifferi 

E’ necessario, in fase di progettazione, studiare delle soluzioni per garantire, in termini di comfort e risparmio energetico,  una buona tenuta all’aria dell’intero involucro edilizio.

Altrettanto importante è però, per limitare ed evitare la formazione di muffa sulle superfici interne che, chi abita determinate strutture impari ad utilizzarle in modo corretto.

 

 

 

 

 

 

 

[activecampaign form=1]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *