Posa in opera: cosa cambia con la UNI 11673-1

Perché cambiare i vecchi infissi
19 Luglio 2017
Porte in legno o porte in laminato
25 Luglio 2017

Posa in opera: cosa cambia con la UNI 11673-1

In articoli precedenti abbiamo già affrontato e discusso il tema della posa in opera dei serramenti.

Oggi tratteremo i cambiamenti che la norma UNI 11673-1 porta nel mondo dei progettisti e dei serramenti.

La norma UNI 11673-1 “Posa in opera dei serramenti – Parte 1: Requisiti e criteri di verifica della progettazione” è stata pubblicata lo scorso 2 Marzo.

Definite le metodologie di verifica dei requisiti di base dei progetti di posa in opera dei serramenti, la norma fornisce indicazioni di carattere progettuale.

Descrive le metodologie finalizzate alla verifica di:

  • prestazioni dei giunti d’installazione
  • coerenza dei giunti d’installazione alle prestazioni dei serramenti

Cosa significa?

I giunti, con le indicazioni fornite dalla norma, devono essere progettati per ridurre quanto più possibile la formazione di ponti termici posizionando in modo corretto il serramento e dargli continuità con l’isolante.

La progettazione dei giunti d’installazione viene affrontata su diversi livelli:

ISOLAMENTO TERMICO

L’efficacia del giunto si ottiene dal posizionamento del serramento nel vano.

Discontinuità tra serramento e isolante non sono ammesse e, viene sottolineato come, eventuali ponti termici non risolti, siano causa di scarsa salubrità e comfort.

Se non c’è un progettista e, se non è specificato in fase contrattuale, tutto questo è a carico del serramentista.

ISOLAMENTO ACUSTICO

Strettamente correlata alla tenuta dei giunti di posa, la norma tratta anche i problemi relativi all’acustica: anche in questo caso è necessario garantire le prestazioni del serramento.

TENUTA ALL’ARIA E ALL’ACQUA

La posa in opera deve garantire gli stessi livelli prestazionali di permeabilità all’aria e tenuta all’acqua del serramento.

Sembrerebbe scontato, ma così non è.

Tra le altre cose  affronta anche il tema dei fissaggi meccanici strettamente correlati alla resistenza del carico del vento e a quella antieffrazione.

I giunti di installazione devono inoltre essere progettati in modo tale da assicurare il controllo del passaggio di vapore.

MATERIALI DI SIGILLATURA, RIEMPIMENTO E ISOLAMENTO

Nella parte finale la norma tratta anche dei materiali idonei alla posa, delle loro prestazioni e della loro durabilità.

L’attenzione è posta verso l’applicazione degli stessi, in riferimento alle dimensioni minime del giunto e alla compatibilità stessa dei diversi supporti.

La prima parte della UNI 11673 contiene moltissime indicazioni progettuali da considerare quando si progetta e si posa un serramento e si applica a:

  • serramenti esterni
  • porte interne
  • porte industriali, commerciali e da garage

In buona parte della norma viene affrontato il tema della progettazione che, fatta correttamente, deve garantire tutte le prestazioni dei serramenti.

E’  a carattere volontario e non obbligatorio ma, è l’unico riferimento normativo di carattere tecnico in materia di posa in opera dei serramenti  attualmente disponibile.

I vantaggi di una norma così fatta sono tutti per il cliente finale: il serramentista dovrà garantire tutte le prestazioni dei sui infissi anche una volta installati.

Si attende ora la pubblicazione di altre due norme riguardanti:

  • i criteri di qualificazione della figura dell’installatore
  • i principi tecnici della posa in opera e le modalità di verifica e controllo

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *