Serramenti in legno: guida all’acquisto

Legno vs. alluminio: come scegliere i giusti serramenti
29 Marzo 2017
Sicurezza: come scegliere la porta blindata
31 Marzo 2017

Serramenti in legno: guida all’acquisto

Dovete cambiare gli infissi di casa, vi piace il legno ma non sapete cosa scegliere.

Vediamo alcune caratteristiche proprie di questo materiale e le relative tipologie di serramenti che si possono realizzare.

Ne esistono due:

  • Serramento in legno di spessore anta\telaio di 68mm in legno lamellare con doppia guarnizione termoacustica e doppio vetro. Il vetro prevede una canalina ad alto isolamento: si evitano fenomeni di condensazione e l’infisso rientra nella categoria per usufruire delle detrazioni fiscali;
  • Serramento in legno di spessore anta\telaio di 80mm in legno lamellare con tripla guarnizione termoacustica e triplo vetro. E’ un manufatto capace di isolare un 50% in più rispetto a quello da 68mm ma, allo stesso modo, evita la formazione di fenomeni di condensa e fa accedere alle detrazioni fiscali.

Il legno “perfetto” per produrre serramenti è stabile dimensionalmente, prende bene la vernice, è resistente e non costa troppo.

Di solito il più utilizzato è quello lamellare: vengono incollate tra loro varie liste di legno per ottenere sezioni maggiori e più stabili.

Da non confondere con il listellare: legno più “povero” nel quale si vedono le giunte tra i vari pezzi.

La maggior parte dei serramenti in legno viene prodotto in Pino Lamellare che, garantisce miglior rapporto qualità-prezzo, stabilità, aderenza alle vernici e, se trattato opportunamente, resiste a lungo agli agenti atmosferici.

Molto stabile, ma anche più costoso, come alternativa si può utilizzare il Mogano Meranti o anche il Larice o il Rovere.

Per le colorazioni invece, il legno può essere trattato in due modi:

  • VERNICIATURA TINTA LEGNO: lascia intravedere le venature del legno e la tinta può essere più o meno scura;
  • LACCATURA: il legno può essere laccato con vernici coprenti di qualsiasi colore RAL.

Il costo degli infissi in legno è conteggiato al metro quadro.

Oggi al metro quadro, data la molteplicità di varianti in cui è possibile realizzare gli infissi, vanno aggiunti ulteriori costi: vedi gli accessori, la ferramenta, la posa in opera.

anger-20161209-130306-img_0732

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *