Spifferi: come eliminarli dalle finestre

Come preparare le finestre al freddo
15 Dicembre 2017
Porte e finestre: come decorarle a Natale
20 Dicembre 2017

Spifferi: come eliminarli dalle finestre

Le vecchie finestre possono disperdere fino al 30% di calore e, compromettere l’isolamento termico della casa.

Causano variazioni di temperature che abbassano il livello di comfort all’interno dei locali generando insoddisfazione termica.

Tali variazioni possono essere la causa di formazione di ponti termici, responsabili di condensa sui serramenti, muffe e problemi di salute per chi vive la casa.

Le principali cause che generano la comparsa di spifferi sono da ricondurre ad un’errata progettazione o posa degli elementi.

Per esempio è ancora diffuso l’utilizzo di un unico davanzale passante che crea un elemento disperdente a diretto contatto con l’esterno.

La mancata interruzione del davanzale è una delle maggiori cause di ponti termici che, generano discomfort all’interno dei locali.

Anche la posa, non realizzata a regola d’arte, causa un decadimento delle prestazioni di tenuta all’aria e di isolamento termico.

Per eliminare gli spifferi è necessario eseguire un’indagine termografica durante dei test per la tenuta all’aria dell’edificio.

Attraverso questa prova viene messo in pressione l’edificio esaltando i punti di dispersione maggiormente visibili attraverso l’ausilio di una termocamera.

Quando i serramenti sono ormai troppo vecchi andrebbero sostituiti.

Sono infatti la prima causa d’infiltrazioni d’aria.

Se invece si tratta di elementi nuovi è necessario correggere eventuali pose non eseguite a regola d’arte e verificare che non siano presenti dei difetti di fabbricazione.

Spesso gli spifferi sono causati dalle cerniere regolate male o dalle guarnizioni deformate o usurate.

Gli infissi che non sigillano bene sono causa di fastidi ma anche di un notevole spreco di energia poiché parte del calore per riscaldare la casa si disperde attraverso di essi.

La manutenzione degli infissi rappresenta un primo passo per ottenere un risparmio energetico ed un comfort abitativo maggiore.

[activecampaign form=1]

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *