VELVET : i nuovi colori con effetto opaco e ruvido dei serramenti AnGer

Perchè scegliere infissi e serramenti in legno alluminio per la tua casa
26 Marzo 2020
i tuoi infissi fanno schifo
il CORONAVIRUS ti ha fatto capire che tuoi infissi fanno schifo ?
4 Aprile 2020
finiture velvet effetto seta ruvide opache resistenti ai graffi per serramenti legno e legnoalluminio

VELVET : i nuovi colori con effetto opaco e ruvido dei serramenti AnGer

 

Come nasce la nuova finitura VELVET effetto seta sui serramenti AnGer legno e legnoalluminio

 

Quali sono le caratteristiche VINCENTI di questo nuovo effetto da proporre (o acquistare) assolutamente

 

In questo articolo spiegheremo quale è stata la coincidenza che ci ha portati a proporre quanta nuova finitura sui nostri serramenti in legno e legnoalluminio AnGer. Inoltre che connessione hanno con il design e con l’homedecor , che cosa significa essere artigiani evoluti che ricercano sempre novità da proporre ai clienti .

 

 

Era inverno e si avvicinava il Natale.

Faceva freddo e preferivo trascorrere il tempo libero, tra una visita ed un’altra faccenda, negli showroom di arredamenti e nelle falegnamerie dei colleghi mobilieri, piuttosto che nei centri commerciali . I primi sono alcove di idee e fascino, i secondi covi di batteri e vucumprà autorizzati .

Nei primi c’è Selettività. Non riferita al vetrocamera, questa volta. Selettività per la clientela, davvero.

Gli showroom di arredamenti , quelli seri, e le falegnamerie dei colleghi mobilieri sono quei riassunti di selettività e quei rifugi in cui il nominativo che gli scappa è una moneta più unica che rara, un serbatoio di fatturato per noi poveri commerciali di semplici “ finestre “ .

Mi ricordo che quel grigio pomeriggio di Napoli mi aveva un po’ intristito il cuore perché ero abituato a leggere i cartelloni pubblicitari 6×3 per scoprire quale slogan e pubblicità ad effetto avevano creato i fratelli partenopei, ma pioveva ed era difficile gestire strada pedoni automobili automobilisti e cartelloni seipertre .

Avevo un’ora e mezza ed ero vicino al luogo del mio appuntamento a corso Vittorio Emanuele , mi potevo permettere una piccola “sosta rilassante” . Entro in questo showroom di arredi ed oggetti di design e chiacchero con Francesco, un bravissimo fotografo renderista con la passione per la pasta e patate. Mi offre un caffè e mi dice che sta lavorando ad un progetto da diversi giorni. Un appartamento nella meravigliosa penisola sorrentina da destinare ad esclusivo B&B . Mi mostra delle preview e non resta altro che immergermi con la mente nei colori e nei luoghi che solo la penisola sorrentina sa regalarti .

Passeggio nell’esposizione.

Respiro design.

Mi rendo conto di quanto siamo “poveri” nel mio settore, in quello dei serramenti. Mi affascina l’idea che esiste chi spenda 5.000 € per una poltrona oppure 45.000 € per una cucina ( senza il cuoco omaggio per 12 mesi, lo giuro! ) poco più grande della mia (da 3 metri o poco più, presa in comode rate mensili , per pochissime migliaia di euro).

Mi colpisce l’arredamento di una camera da notte : un bellissimo tatami alto a contenitore, con i bordi in tessuto colore corda ed un tronco di albero come poggia libro e occhiali ; la testa di questo letto era alta poco meno di un metro ed era illuminata da uno strip led ad incasso nel legno  , collegata ed abbinata in essenza e colore al comodino laterale  col ripiano a giorno e 2 cassetti e all’armadio con le ante scorrevoli pantografate e incise .

Ok, ma cosa mi ha “folgorato” ?

Ve lo spiego subito .

Una scritta riportava “VERO LEGNO” ma la superficie che io toccavo era liscia e ruvida, asettica quasi, non mi dava l’impressione del legno ma sentivo che l’animo era quello, del materiale che più amo al mondo. Passavo la mano e la sensazione era positiva, mi piaceva tanto, era bello e mi piaceva continuare a toccarlo .

Lo senti il legno, anche quando non lo riconosci subito. 

 

Allora ricapitoliamo : è legno. È liscio. È ruvido. È laccato. È opaco. È colorato. È sensitivo. è SENSAZIONALE.

 

Breve ricerca su Google : “infissi legno laccato ruvido.. laccato effetto seta.. laccato effetto tattile..”

Niente. Solo un po’ di cose già viste, serramenti già prodotti, finestre già conosciute .

Telefono immediatamente al mio mentore delle vernici : Ciro detto “il pazzo” .

Ciro è nato nella vernice, secondo me. La mamma, quando si sono rotte le acque,  si è trovata l’impregnante noce al posto del liquido amniotico. Ciro è quella persona che non mi dice mai NO, che mi fa prima provare e poi mi spiega che quella cosa non si può fare, che mi tiene a telefono per un’ora intera quando gli faccio una semplice domanda su un ciclo di verniciatura e lui sente il dovere di spiegarmi perché si deve fare in quel modo, secondo lui. Ciro è quella persona che non esistono i giorni in cui si lavora oppure no perché ogni istante per lui può essere una scoperta, un modo per mettersi in discussione, per imparare qualcosa di nuovo anche dopo una vita passata nelle vernici e a combattere con i falegnami (che è tosta.. ) . Ciro è uno che parla tanto, che la sa lunga, che parla e che poi applica .

Gli chiedo se è esiste un tipo di vernice, per i serramenti in legno e legno alluminio, che dia un effetto ruvido al tatto ma molto opaca alla vista, che sia comunque lavabile e resistente, che sia di colore moderno tipo bianco, tortora, antracite, piombo .. che sia qualcosa di nuovo, insomma.

La risposta, affermativa, è arrivata dopo avermi raccontato di aver eseguito test simili per un’importante azienda marchigiana di cucine, dopo avermi raccontato del titolare di questa azienda, dopo avermi detto della moglie e di quanto era buona la carne che aveva mangiato a casa loro in occasione dell’ultima visita.

LOL 

Gli chiedo, in ultimo, se qualcuno aveva già avuto questa “idea”… almeno nel nostro sfavorevole settore. La risposta è stata : “Siete tutti a preoccuparvi di fare ottimi prodotti a prezzi sempre più bassi. Chi se ne frega di trovare qualcosa di differente da proporre?

Sorrido sornione e già immagino il mio nome sul TIMES  : Giovane imprenditore  scopre che è possibile applicare le vernici ruvide sui serramenti in legno . M E R A V I G L I O S O

Forse sarebbe stato più profittevole per me se il mio nome fosse stato sulla Gazzetta dello Sport .

Forse ancora spero che il mio nome non arrivi su Lercio.it, su quelle testate che sfanculano le fake news o sui gruppi Social in cui ci si confronta in pubblico (e sfancula in privato)

Rientro a Benevento e ne parlo con mio fratello Vincenzo ; anche questa volta non può fare altro che seguirmi in questa nuova avventura col fare sano del fratello maggiore e saggio che non lascerebbe mai da solo il fratello piccolo e un pò scemo.

Fissiamo un appuntamento con Ciro e tutti i tecnici della sua azienda di vernici .

Vogliamo subito preparare dei campioni da far visionare ad alcune persone tra i quali architetti, designer, mobilieri e soprattutto alle donne della mia famiglia, che sanno essere molto più dirette e pragmatiche dei primi .

Per cominciare scegliamo 4 tinte :

  • bianco ottico (optical white) che in versione standard chiamiamo anche superbianco ;
  • grigio pioggia (gray rain) molto malinconico e luminoso ;
  • grigio ferro ( iron gray ) sicuramente più marcato e rude ;
  • fagiolo nero (black bean) un grigio antracite che tende al nero, unico quanto meraviglioso .

perchè il doppio nome, in inglese ? è trend, fa moda anche se c’è la Brexit . Fate troppe domande, direbbero a Corleone …..

Le premesse per eseguire le vernici in tanti altri colori ci sono tutte ; possiamo offrire anche questa novità ai nostri clienti sia rivenditori che privati  .

Perchè le nuove finiture VELVET dovrebbero essere preferire alle tradizionali laccate pigmentate ?

  1. Innanzitutto perché esteticamente non hanno paragoni : la loro opacità le rende modernissime ed attuabili in tutti i contesti di arredo contemporaneo e minimalista .
  2. Poi perché queste finiture rendono il legno anche più protetto e durevole nel tempo , che non è poco almeno quando si verniciano legnami morbidi come il pino e l’abete ; VELVET ha delle molecole che offrono a questa vernice una maggiore resistenza  ai graffi e agli urti accidentali .
  3. Infine perché possono essere personalizzate con colori attualissimi sia da codici RAL che codici NCS
  4. Ed in ultimo, ma non per ultimo, il VANTAGGIO di offrire serramenti in legno e legnoalluminio di qualità artigianale ma evoluti con tecnologie ed applicazioni attuali .

 AnGer Infissi Benevento produce serramenti in legno e legnoalluminio, anche con le nuove finiture VELVET con effetto seta

 

pino lamellare spazzolato bianco ottico gesso velvet satinato

pino optical white spazzolato

legno lamellare laccato grigio ferro satinato iron velvet

laccato grigio ferro velvet

black bean fagiolo nero stile industriale laccato velvet satinato

laccato fagiolo nero “black bean” velvet

legno laccato grigio pioggia velvet satinato

laccato grigio pioggia velvet

 

 

Ti è piaciuto l’articolo ?_ Hai notato che dalle semplici impressioni possono nascere bellissime novità ?

Allora ti consiglio di contattarci, attraverso il form in fondo alla pagina , SOLO SE :

  • Sei un rivenditore di porte e finestre , curioso di scoprire queste (ed altre) novità ed approcciare al Sistema Qualità AnGer di AnGer_LAB che prevede formazione sui prodotti, strumenti per migliorarne la vendita, supporto commerciale studiato specificatamente per te e la tua rivendita ;
  • Sei un tecnico, un architetto ed un progettista che crede nel lavoro di squadra !

AnGer infatti è in grado di offrirti , direttamente oppure tramite i suoi Partner Qualificati di AnGer_LAB , prodotti che DIFFERENZIANO  il tuo progetto e servizi di ALTISSIMO VALORE che possono aiutarti nel tuo già impegnativo lavoro, sia in studio (consulenza sui manufatti, progettazione dei vani finestra, supporto tecnico con schede, dispense, documenti ecc.) che direttamente in cantiere (rilievo misura professionale, gestione logistica , coordinamento con altre imprese presenti ecc.)

  • Sei un cliente privato che deve ristrutturare casa o semplicemente sostituire le vecchie finestre con nuovi serramenti idonei al raggiungimento del miglior comfort abitativo.

 

 

Evita di contattarci , invece , SE :

  • Sei un distributore da prezzo di porte e finestre ; sei un esecutore di preventivi (preventivatore umano) , titolare di una rivendita di serramenti in cui il tuo modo di lavorare è lo stesso di quando hai aperto ;
  • Sei un tecnico ed architetto che lavora per imprese del settore gare appalti pubblici e chiede “preventivi gratuiti e certi in tempi rapidi”, senza nemmeno un minimo di presentazione ; Se appartieni alla categoria dei tecnici che sponsorizzano la tua attività, lasciano il cliente solo nelle scelte e pretendono di avere l’ultima parola sulle decisioni prese ;
  • Sei un cliente privato che raccoglie preventivi di varie tipologie di finestre e sistemi, che non accetta di condividere un percorso finalizzato alla creazione di un “piano dei lavori” unico e personalizzato ; se sei un cliente che va di fretta e che un “prezzo al volo” è solo quello che ti serve.

 

 

 

Chi ha scritto questo articolo ?

Mi chiamo Massimo Mucci e sono nato a Benevento c.ca 35 anni fa ; risiedo tutt’ora nel capoluogo sannita , sono un felice papà di tre splendide creature e compagno di una dolcissima donna. Mi appassionano gli sport di squadra come il calcio, il basket ed il rugby che ho praticato da 8 fino ai 23 anni. Mi ritengo un tipo socievole e solare, mi piace competere e giocare di squadra ; credo di essere una persona coinvolgente e cerco di essere quanto più schietto e sincero possibile.

Mi occupo di chiusure per l’edilizia residenziale, di finestre, porte e portoni nello specifico; Ho sempre avuto una forte passione per la progettazione e la contestualizzazione di infissi che garantissero elevati standard di benessere. Adoro

l’architettura e l’ingegneria, mi piace leggere riviste del settore e credo fortemente che non solo il bello salverà il mondo, ma anche il pratico.

Sono proiettato alla crescita professionale tramite gli aggiornamenti in studio e le applicazioni in cantiere. Sono corsista dei principali formatori italiani del mondo finestra ed ho avuto il piacere e l’onore di aver ricevuto lezioni “pratiche” dal

falegname più bravo che io conosca, mio papà Gerardo .

Lavoro come consulente tecnico e commerciale principalmente in Campania ; le province maggiormente interessate sono Benevento, Caserta e Napoli anche se diversi sono i cantieri seguiti anche fuori regione.

Collaboro con studi tecnici e di progettazione offrendo le mie capacità commerciali,relazionali e tecniche acquisite in questi oltre 15 anni di lavoro.

Non smetto mai di imparare e “curiosare” tra le cose che mi attirano .

Grazie al mio TEAM ed alla mia applicazione sono in grado di gestire trattative commerciali , approcciare alle diverse figure presenti in un lavoro utilizzando sia un linguaggio comune e comprensibile per l’utente finale, e più professionale per il tecnico; gestiamo tranquillamente cantieri di medie e grandi dimensioni, come potete notare dalle referenze dei lavori svolti sui nostri canali social  .

 

Come puoi contattarmi ?

 

Puoi contattarmi scrivendo a massimo.anger@gmail.com .

Avrò cura di leggere il tuo messaggio di posta e risponderti non appena avrò la possibilità di essere esaustivo e chiaro.

Puoi chiamarmi allo showroom direzionale di Benevento  allo 0824.54492 oppure in produzione a Torrecuso allo 0824.776100 .  Se ti risponderà qualcuno del mio staff non aver paura di cominciare a chiaccherare con loro; Sono molto bravi e preparati e potrebbero già darti le info di cui hai bisogno. Nel caso in cui tu avessi urgenza di parlarmi, il mio numero personale è 3275483058

Successivamente, potrai anche raggiungermi ed incontrarmi di persona ; un buon caffè non lo si nega mai ed è sempre un piacere condividerlo insieme; cerca però di preavvisare perché ricevo solo su appuntamento e vorrei essere quanto più libero per poter ascoltare le tue idee .

Lo showroom si trova in via Gaetano Rummo 7\9 Benevento, a pochi passi dal Duomo e dal Corso Garibaldi. È il centro storico della città quindi cerca di lasciare l’auto in uno dei 3 grandi parcheggi a pochissime centinaia di metri. In showroom potrai trovare un ambiente frizzante e concentrato di idee, potremmo cominciare il nostro confronto sulle tue idee di ristrutturazione.

La produzione invece si trova alla zona industriale di Torrepalazzo , a Torrecuso, nell’immediata uscita della S.S. 88 ; li avrai modo di respirare l’odore del legno ed osservare la preparazione dei serramenti durante le varie fasi. Non avrai problemi di parcheggio perché c’è tanto spazio e saremo più comodi se dobbiamo andare nello specifico di qualche particolare.

 

Se invece , al momento , vuoi solo continuare ad essere aggiornato sulle novità del settore, compila il form e resta in contatto con il nostro TEAM

A presto, Massimo

 

consulente tecnico commerciale infissi AnGer Benevento

Massimo Mucci
Consulente Tecnico Commerciale AnGer

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *